Sembra quasi banale raccontare di essere stata scopata dall’idraulico.

Infatti mi rendo conto che è uno dei temi principali di tantissime barzellette spinte.
Ma a me è accaduto sul serio, non è stata solo fantasia, e davvero non vedo l’ora di ripetere un’esperienza simile.

Quel ragazzone l’avevo conosciuto grazie a questo sito di incontri.

Gli avevo chiesto scherzosamente se voleva venire a casa mia per riparare dei rubinetti.

Ci venne, col suo pacco nei pantaloni invitante sul davanti.

Un pacco bello grosso da cui si intuiva la forma di un membro lungo e robusto al quale non avrei certo potuto resistere!

Casalinga e Idraulico, un clichè che funziona sempre

Sono una donna sposata, tuttavia curiosa ed aperta alle esperienze più disparate purché gradevoli.
Mi piacciono da morire i maschi, perciò il cazzo di mio marito non mi basta, lo ammetto, ne cerco altri in continuazione.

Ho una bella presenza, con le curve nei punti giusti, e sotto le lenzuola sono brava.

Così un giorno gustai cosa si prova a fare sesso con l’idraulico che avevo da poco conosciuto sul sito.
Arrivò puntuale all’appuntamento, eppure lo aspettavo impaziente fin dal mattino.

Ero decisa a divertirmi un pò durante l’assenza di mio marito che, per lavoro, viaggia spesso.

Non era proprio bello, i lineamenti del viso marcati, il naso forte, però aveva un corpo sensuale con i muscoli scolpiti.

Del resto io in un uomo guardo soprattutto la prestanza fisica e all’idraulico quella non mancava.

Iniziai a provocarlo con allusioni sui tubi che sistemava, portandolo in bagno per fargli vedere un rubinetto gocciolante.
Stette al gioco e si mise a riparare il guasto sul serio.

Guardare quelle mani grosse affaccendate era eccitante per me, desideravo essere toccata.
Poco dopo, finalmente, lui ruppe gli indugi e si fece avanti.

Cominciò pizzicandomi con le dita i capezzoli turgidi che spingevano sotto la stoffa leggera.

Avevo indossato un vestito attillato che mettesse in risalto le mie forme morbide.

Mi lanciò un’occhiata birichina ed interrogativa come per chiedere se potesse continuare.

La mia risposta affermativa ovviamente arrivò subito ed io stessa cominciai ad accarezzargli le braccia possenti con uno sguardo d’intesa.

La pelle chiara e profumata dei miei seni abbondanti lo attirava, perché infilò freneticamente le mani sotto le pieghe dell’abito per scoprirmi tutta.

In un attimo fui completamente nuda e lui si ritrovò con i pantaloni slacciati scesi fino alle caviglie.

L’uccello fra le sue cosce pelose era già pronto, dritto come un soldato sull’attenti.

Mi ci attaccai con la bocca senza esitare, visto che a me piace da impazzire succhiare il cazzo.

Era lungo ma riuscii lo stesso ad infilarmelo fino in gola, sentendolo sussultare di piacere.

Afferravo quell’asta con entrambe le mani, sfregandola, accarezzandola, solleticando la cappella in cima con la punta della lingua.

L’ho detto che ci so fare!

Alla fine lui non resistette più e, posizionandomi a novanta gradi, appoggiandomi al lavandino che poco prima stava riparando, mi infilò il cazzo da dietro.

I suoi colpi erano vigorosi, profondi, facendomi gemere di piacere fino all’orgasmo.

Basta Sesso con l’Idraulico

Il sesso con l’idraulico fu appagante, e ci siamo anche rivisti, ma non ho intenzione di fermarmi qui.
Voglio scoprire come si comportano a letto gli uomini che svolgono altre professioni.

Ed in verità le esperienze che faccio sono utili pure per il mio matrimonio perché, con sempre nuove posizioni, riesco a sorprendere mio marito regalandogli una vita sessuale felice.

Perciò non vedo l’ora di conoscere altri manzi con i quali divertirmi e che mi insegnino qualcosa di stuzzicante. Sono sempre pronta e disposta ad imparare.

Chi sono

  • Genere: Donna
  • Età: 33
  • Orientamento Sessuale: Etero

Preferenze Sessuali

Sesso Orale, Pecorina, Anal